Cresce la calzatura Made in Italy e corre l’export

L’industria calzaturiera italiana ha chiuso il 2011 con un aumento della produzione del 4,8% ed un +1% per quanto riguarda l’occupazione. Il mercato interno continua a vivere un momento di difficoltà, mentre le esportazioni, che rappresentano l’80% del fatturato dell’intero settore, sono cresciute del 14%. Analizzando i dati dei singoli paesi emergono chiari gli importanti flussi verso la Russia, con fatturato in crescita del 20% e quantità del 15,2%, e per l’estremo oriente, con un fatturato che segna un +20,1% in Giappone, +47% ad Hong Kong e +85% in Cina. I primi tre paesi per le nostre esportazioni restano Francia, Germania e Stati Uniti, con fatturati in crescita rispettivamente dell’11%, 8,8% e 14,1%, ma con quantità in crescita modesta rispettivamente del 2,4%, 1,9% e 2,8%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.